Loghi istituzionali Sito Unione Europea Sito Ministero dell'Interno

Lavoro

Assistiamo da almeno due decenni a flussi migratori che in misura crescente interessano il nostro paese, abbiamo più di due milioni di lavoratori stranieri che contribuiscono con oltre il 10% all’occupazione totale, la nascita di nuove imprese è dovuta soprattutto all’imprenditorialità degli immigrati, i lavoratori stranieri sono portatori di un progetto di vita che si concretizza con la richiesta di stabilizzazione nel posto di lavoro.

Occorre prendere coscienza che l’immigrazione è il risultato di un processo globale che non potrà essere fermato rafforzando il controllo alle frontiere, ma che dovrà essere gestito con politiche di ingresso e di inclusione sociale diverse da quelli attuali. E occorre prendere coscienza che gli immigrati contribuiscono alla crescita economica (si pensi ai lavoratori stagionali in agricoltura o ad alcune industrie estrattive e manifatturiere che occupano prevalentemente lavoratori stranieri) e sociale (si pensi al contributo fondamentale che questi lavoratori, e soprattutto le lavoratrici, svolgono nei servizi alla famiglia) e che producono più risorse di quante non ne ottengano in termini di servizi.

Dal Dossier Statistico IMMIGRAZIONE 2014, Umberto Triulzi de La Sapienza Università di Roma

 

1. Quadro normativo europeo

2. Quadro normativo nazionale

3. Quadro normativo regionale

4. Riconoscimento dei Titoli di Studio e Professionali conseguiti all’estero

5. Formazione Professionale Finanziata

6. Tirocinio Formativo

7. Accesso al Lavoro Autonomo

8. Mappa dei Servizi di Orientamento e Accompagnamento al Lavoro in Emilia Romagna